Avviso ai Naviganti 02 - Alessandro Manzella

Avviso ai Naviganti 02 – Diritto d’Autore

Il nuovo articolo della rubrica “Avviso ai Naviganti” approfondisce, nel suo 80° anniversario, la Legge sul Diritto d’Autore , che tutela la proprietà di un opera e colui che l’ha creata.

Come si evince dal primo articolo di questa legge, che risale al 1941 e si compone di 206 articoli.
Art. 1
Sono protette ai sensi di questa legge le opere dell’ingegno di carattere creativo che appartengono alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all’architettura, al teatro ed alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione.

PROTETTE.
Perchè c’è il bisogno di proteggere un racconto, una canzone o, nel nostro caso, una illustrazione? Da dove nasce questa esigenza di mettere al sicuro una nostra creazione?
Tutto parte da un paio di concetti: CONSAPEVOLEZZA E DIGNITÀ

CONSAPEVOLEZZA.
È quello stadio del nostro vissuto che raggiungiamo quando siamo consci dei nostri diritti e doveri per procedere nella vita e nella carriera.
Riferito al nostro lavoro, si è consapevoli nel momento preciso in cui si firmano contratti di cessione:

  • rispettosi della paternità della nostra opera
  • equilibrati nel compenso
  • dettagliati sulle modalità di pubblicazione, sponsorizzazione e rendicontazione
  • in linea con la succitata Legge dell’aprile 1941
  • precisa nello stabilire i rapporti con il committente nel tempo

E tutto questo rimanda all’idea di DIGNITÀ, ovvero la comprensione del nostro valore, morale e professionale.
Ovvero capire l’importanza del nostro ruolo nella catena del valore, riferita alla costruzione di un prodotto come un libro, un fumetto, un progetto, dove cooperano più parti che si DEVONO rispettare nelle singole competenze.

Consapevolezza e dignità conducono direttamente alla comprensione di una propria opera come di un bene da tutelare e “sfruttare” al meglio per assicurarci una vita rispettabile negli anni.

Ergo, da proteggere.

La Legge su Diritto d’Autore, in tutti questi decenni, è stata una sorta di specchio attraverso il quale un autore ha potuto riflettere su quanto sia stato in grado di rispettare il proprio ruolo.
I suoi articoli sviscerano tematiche quali, la durata di una cessione, il diritto morale, il rapporto con le banche dati, il contratto di edizione, ecc.,  e delimitano il campo d’azione entro il quale il diritto deve essere rispettato.

Uscire da questa rete di protezione comporta il rischio di incappare in rapporti di lavori sfavorevoli per l’autore stesso.

Questo anniversario deve servire per ricordarci quanto sia essenziale conoscere la legge per poterci definire professionisti e quanto debba essere discussa e diffusa per capire come migliorarla per mantenerla sempre attuale e performante.

Detto ciò, ti auguro buon compleanno Diritto d’autore. Autori di immagini è nata grazie a te. Sarai sempre il principio cardine di ogni nostra azione.

Buona navigazione!
Testo © Flavio Rosati
Immagine di copertina © Alessandro Manzella